sabato 15 marzo 2014

Interpretazioni delle profezie della Beata Emmerick


La mia interpretazione delle profezie della Beata Emmerick


Devo fare una doverosa premessa, come io stesso ho sempre detto, che per analizzare delle profezia, si deve accertarsi di ogni cosa, su chi le riceve, e su quello che ruota attorno a chi le ha ricevute, per cui aggiungo per giustizia di cronaca. Le parole della Beata Emmerick sono state dettate ad un poeta Clemens Bretano tra 1819-1824 anno della morte, costui raccolse le visioni della beata e le trascrisse in modo da ricordarle per futuri posteri, in questo non ci vedo nulla di strano. Faccio una premesse, anche le visioni possono divenir profezie, come anche i sogni, come anche apparizioni, non significa proprio nulla, ci sono molti purtroppo che vogliono screditare la beata, perchè ovviamente non piace che le sue profezie siano oggetto di attenzione e sopratutto di collegamento con bergoglio e Benedetto XVI, intanto nelle apparizioni non ci sono riferimenti precisissimi a quali papi sono rivolte, ma solo chi fa l'analisi lo comprende e se i parallelismo con il tempo odierno sono molto simili, a queste visioni-profetiche, non vedo che problema ci sia. Se poi sono accreditate a questi pontefici o ad altri, solo la storia lo dirà nel tempo, certamente oggi con l'emergere della massoneria, che sta mettendo fuori la testa in ogni dove, essa non vuole che un pontefice ad essa legato venga in qualche modo offeso da chiunque, mediante profezie varie, per cui si tenta in ogni modo di screditare le stesse, al fine di tentare di rendere vane le stesse, come dire che la chiesa si sarebbe sbagliata nel far beata la Emmerick, che le sue visioni profetiche non erano profezie, ma solo visioni di una visionaria, in questo modo la massoneria cerca di tutelare il suo pontefice, e quindi screditare chiunque tenti di interpretare queste profezie nascoste. Certamente però c'è da dire anche che come io stesso ho scritto, la chiesa di un tempo fino ai giorni d'oggi ha un po troppo la mania di mutare le parole di santi e veggenti, per cui anche gli scritti veri potrebbero risultare non autentici del tutto, se sono stati vagliati da diversi personaggi sia fuori che dentro la chiesa, per cui potremo dire che solo gli scritti pubblicati senza manomissione alcuna sono autentici, perchè i filtri solitamente cambiano il contenuto, per volontà diverse da quelle iniziali, spesso i santi, beati, profeti erano in buona fede, ma coloro che poi hanno scritto o preso spunto o riscritto, come copisti potevano dire e scrivere o non scrivere quello che non piaceva essere trasmesso. In questi casi, è sempre difficile dire è vero e quanto è vero. Certo che bisogna anche far attenzione, perchè tra tante cose le verità ci sono, solo che al tempo d'oggi non fa comodo farle emergere, per ovvie ragioni di popolarità dei personaggi interessati nelle profezie stesse.

Comunque la profezia della emmerick non ha una collocazione temporale, precisa, ha solo riferimenti e assomiglianze al tempo presente. 

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

"La Chiesa si trova in grande pericolo. Dobbiamo pregare affinché il Papa non lasci Roma; ne risulterebbero innumerevoli mali se lo facesse”.

Qui si parla chiaramente di BXVI, ma il problema che l’interpretazione è sbagliata, si pensa che essa sia riferita al fatto che il papa non debba lasciare Roma, ma qui si fa riferimento al fatto che esso anche se lasciasse Roma rimane Papa, il problema ora è questo BXVI pare abbia lasciato il suo trono ad un altro Pontefice, quindi non parla del fatto di lasciare Roma, ma si lasciare il pontificato quale Pontefice di Roma, anche se lasciasse la città di Roma in questo momento non cambierebbe nulla, perché la profezia si è già compiuta con la sua retrocessione, anche se, come ho detto temo che sia una farsa. Però a conti fatti, innanzi a Dio ha abdicato, perché quello che conta è l’aver lasciato il trono di Pietro, non la città di Roma.  Quindi, ripeto non si riferisce al fatto che lasci la città di Roma ma bensì che lasci il trono di Pietro a Roma, e questo lo ha già fatto!  La Beata dice a tutti di pregare affinché non lasci! in un tempo molto precedente all' evento che doveva compiersi.


 Ora stanno pretendendo qualcosa da lui.”

Questa frase sottolinea la precedente, pretendono qualcosa, nel momento che la beata vede il pontefice è in grande turbamento, la frase qui indica che qualcuno pretende le sue dimissioni …

 “La dottrina protestante e quella dei greci scismatici devono diffondersi dappertutto. “

Qui  si riferisce al’espansione delle dottrine protestanti e scismatiche, che infatti si stanno proliferando.

“Ora vedo che in questo luogo la Chiesa viene minata in maniera così astuta che rimangono a mala pena un centinaio di sacerdoti che non siano stati ingannati. Tutti loro lavorano alla distruzione, persino il clero”

Qui l’espressione è chiara … non c’è bisogno di altri commenti..

“Si avvicina una grande devastazione".

La devastazione dovuta a cosa, alla futura decisione di questo pontefice …

“Quando vidi la Chiesa di San Pietro in rovina, e il modo in cui tanti membri del clero erano essi stessi impegnati in quest’opera di distruzione - nessuno di loro desiderava farlo apertamente davanti agli altri -, “


Qui è chiarissimo il discorso, è in riferimento non alla rovina dell’edificio, ma la rovina è riferita alla chiesa come istituzione religiosa, e lo dice che molti appartenenti del clero contribuiranno alla sua distruzione in modo nascosto.(durante il pontificato di BXVI)


“ero talmente dispiaciuta che chiamai Gesù con tutta la mia forza, implorando la Sua misericordia. Allora vidi davanti a me lo Sposo Celeste ed Egli mi parlò per lungo tempo...”


“Egli disse, fra le altre cose, che questo trasferimento della Chiesa da un luogo ad un altro, significava che essa sarebbe sembrata in completo declino. Ma sarebbe risorta.”  


Questo esprime chiaramente che la sede di Roma si sposterà di sede, in altro luogo.(sempre che fosse rimasto come pontefice BXVI)

“Anche se rimanesse un solo cattolico, la Chiesa vincerebbe di nuovo perché non si fonda sui consigli e sull'intelligenza umani.”

Quindi la chiesa può risorgere anche con un solo cattolico vivente, non è indispensabile per Dio che sia un sacerdote, ma basta che sia Cristiano battezzato.
Quello che dico sempre io, che non sono le leggi poste dagli uomini di chiesa a fare la chiesa di Cristo ma è la legge di Dio a fare la chiesa. E quando dico che in paradiso tutto quello che l’uomo di chiesa ha scritto, verrà distrutto è vero! Perché quello che rimane è solo la parola di Dio. E' quella che conta!


“Mi fece anche vedere che non era rimasto quasi nessun cristiano, nell'antico significato della parola". (4 ottobre 1820)”

Non era rimasto quasi nessun cristiano che credesse veramente in Cristo, come erano gli apostoli, questo fa capire la caduta vertiginosa della fede della chiesa di questo tempo!


"Mentre attraversavo Roma con San Francesco e altri santi, vedemmo un grande palazzo avvolto dalle fiamme, da cima a fondo.

La beata si vede con altri santi, nel momento in cui il palazzo vaticano prende fuoco..(vede se stessa, in anima)
Questo è il palazzo dove vive il papa! Le fiamme potrebbero benissimo essere un qualche scandalo, che ha incendiato in senso metaforico il vaticano, cioè lo ha messo al centro dell’attenzione mediatica, quindi ha preso fuoco.

“Avevo tanta paura che gli occupanti potessero morire bruciati perché nessuno si faceva avanti per spegnere il fuoco. “

Nessuno si faceva avanti per spegnere il fuoco, perché non è un fuoco vero, ma un fuoco che può bruciare molto di più di un vero fuoco, quindi pur di non scottarsi, nessuno si avvicinava.


“Tuttavia, mentre ci avvicinavamo il fuoco diminuì e noi vedemmo un edificio annerito.”

La beata assieme ad altri santi si avvinano a questo edificio annerito dallo scandalo che ha colpito questo palazzo.


“Attraversammo un gran numero di magnifiche stanze, e finalmente raggiungemmo il Papa. “

Qui si parla del palazzo dove viveva BXVI, e qui non ha ancora abdicato.


“Era seduto al buio e addormentato su una grande poltrona. Era molto ammalato e debole; non riusciva più a camminare.”

Parla di come lo vede in quel momento, di grande afflizione, dolore, ecc


“Gli ecclesiastici nella cerchia interna sembravano insinceri e privi di zelo; non mi piacevano. Parlai al Papa dei vescovi che presto dovevano essere nominati.”

Dice che non gli piacciono i vescovi, cardinali ecc, che lo circondano, poi pare che apparirà in visione a questo Papa e gli dirà di nominare altri vescovi .... cosa che mi pare non sia accaduta fin'ora.... 


“Gli dissi anche che non doveva lasciare Roma. Se l’avesse fatto sarebbe stato il caos.

Ecco ribadisce il concetto espresso in alto nel discorso dice "gli dissi che non deve lasciare Roma", ma non inteso come città, ma come sede del pontefice. Non deve lasciare il pontificato. Perché poi ci sarebbe stato il caos, ed infatti ora siamo nel caos! Proprio perchè ha lasciato il pontificato....quindi tutto si concretizza. Questo caos a cui fa riferimento, è la variante temporale che Dio non voleva che avvenisse. Variante che cita più avanti.


“Egli pensava che il male fosse inevitabile e che doveva partire per salvare molte cose... Era molto propenso a lasciare Roma, e veniva esortato insistentemente a farlo...”

Ecco il discorso pressioni per lasciare il pontificato, così come sono avvenute e che poi hanno portato effettivamente a quello che la beata non voleva. O meglio dire Dio non voleva!!!

link: Benedetto-xvi-benedict-xvi-benedicto-xvi-

Ora per quanto BXVI possa stroncare le varie tesi e polemiche sta di fatto che la Beata Emmerick, ci ha azzeccato in pieno, quindi le pressioni secondo la santa le ha avute; di che tipo fossero non si sa, ma certamente il problema grosso è la sua abdicazione che non doveva esserci, quindi anche se BXVI lasciasse tecnicamente Roma non essendo più pontefice non cambierebbe nulla. Perché il danno lo ha già fatto e le conseguenze di tale scelta pesano su di lui principalmente. Lo disse Lui che attorno a se vi erano lupi, quindi in un certo senso, avvalla quello che dice la Beata Emmerick. 

……………

scusate ho sbagliato a leggere una parola correggo subito...

"Vidi un nuovo Papa che sarà molto rigoroso. Egli si alienerà i vescovi freddi e tiepidi. Non è un romano, ma è italiano. Proviene da un luogo che non è lontano da Roma, e credo che venga da una famiglia devota e di sangue reale. Ma per qualche tempo dovranno esserci ancora molte lotte e agitazioni". (27 gennaio 1822)”

Il fatto che dicaVidi un nuovo Papa”, sta ad indicare che il precedente ha già lasciato Roma, cioè il pontificato, non parla della sua morte.

Curioso la denominazione “non è un romano ma è italiano”, non dice che non è di  Roma, dice che non è romano, quindi non laziale, ma è italiano,  “Proviene da un luogo che non è lontano da Roma,” beh anche Milano non è lontano da Roma, dipende qual è il metro di distanza adottato; “e credo che venga da una famiglia devota e di sangue reale.” Credo, non è certa, c’è insicurezza … suppone ma non è sicura che sia di sangue reale. Anche Francesco è di origini Italiane e non è romano, ma non mi pare proprio che sia di sangue reale.

alienerà: significato del termine: . rifl., letter. Astrarsi: per un istante parve alienarsi in un suo pensiero(D’Annunzio). Alienarsi dalla mentedalla ragione, uscire di senno (v. alienato). Allontanare, distogliere: auna persona da un’altraada una persona l’animo,l’affettola benevolenza di qualcunoha agito in modo da alienarsi l’amicizia di tuttialienarsi qualcuno, renderselo estraneo o nemico. In partic., portare a uno stato di alienazione (nel sign. 3 del sost.).  

[Nel discorso significa che si renderà contrario e si allontanerà dai tiepidi e dai freddi che fanno parte del clero.  "che sarà molto rigoroso....alienerà i vescovi freddi e tiepidi" il fatto che dica che è rigoroso, ma contrario al resto del clero freddo e tiepido, mi fa pensare che non sia Papa Francesco. Mi sto chiedendo chi sia? ] questa parte è strana!!! sicuramente è un Papa totalmente italiano, ma chi? forse Angelo Scola? .... se fosse così, allora la previsione sarebbe giusta, potrebbe esserlo, se non che l'ingresso di Francesco ha cambiato lo scenario, forse Francesco è una parentesi ... nel senso che è qui per provare la vera fedeltà dei veri cristiani, lui senza rendersene conto, sta mettendo a dura prova i veri credenti, che mediante il suo operato, si ridurranno fino al lumicino, allora Dio saprà chi prendere e chi lasciare ....

“Ma per qualche tempo dovranno esserci ancora molte lotte e agitazioni”

Per qualche tempo, lotte e agitazioni pare molto il tempo attuale. Le lotte possono essere ambizioni al potere, ma anche malumori all'interno della chiesa, per tante cose, e le agitazioni possono essere contrarietà del popolo e di altre parti del clero.

"Verranno tempi molto cattivi, nei quali i non cattolici svieranno molte persone. Ne risulterà una grande confusione. Vidi anche la battaglia. I nemici erano molto più numerosi, ma il piccolo esercito di fedeli ne abbatté file intere [di soldati nemici]. Durante la battaglia, la Madonna si trovava in piedi su una collina, e indossava un’armatura. “

nei quali i non cattolici svieranno molte persone” dice che ci saranno dei non cattolici che svieranno molte persone cattoliche. La confusione che stiamo vivendo; qui la beata vede un battaglia per la fede, dove i  nemici sono coloro che sono freddi e tiepidi,  non lo dice  per nulla, che questo papa sarà freddo e tiepido, ma per identificare anche coloro che lo seguono, cioè i tiepidi. E fa capire quanti saranno a seguirlo, dalle parole I nemici erano molto più numerosi, ma il piccolo esercito di fedeli ne abbatté file intere “. La battaglia sarà tra fedeli e fedeli, il grande numero dei tiepidi, contro il piccolo numero di fedeli a Dio, dice “Durante la battaglia, la Madonna si trovava in piedi su una collina, e indossava un’armatura. “ la Vergine che indossa un armatura d’oro(simile al sole) sostiene il piccolo numero di fedeli, agguerriti contro il grande numero di tiepidi e freddi fedeli, e la battaglia viene appunto vinta della Vergine e dai suoi soldati, dalla sua armata bianca.

“Era una guerra terribile. Alla fine, solo pochi combattenti per la giusta causa erano sopravvissuti, ma la vittoria era la loro". (22 ottobre 1822)”

Sarà una guerra vera e propria non solo fatta di parole, ma di vera guerra con armi(fucili, pistole ecc), spade e lance! (sta ad indicare che il momento sarà difficile e le armi da fuoco non ce ne saranno molte) indica anche decadenza del periodo storico.

Quindi saranno cristiani contro altri cristiani!!! Ma penso anche altre religioni contro i cristiani veri.

"Vidi che molti pastori si erano fatti coinvolgere in idee che erano pericolose per la Chiesa.”  “Stavano costruendo una Chiesa grande, strana, e stravagante.”


Il termine curioso è stravagante che sottintende che ha al suo interno un gruppo di fedeli e di clero un po’ fuori dalla righe dove si accetta anche coloro che vanno contro la morale cristiana. Strana intende che accetterà altre fedi al suo interno. Ma grande perché avrà tanti fedeli di tanti colori. Una chiesa multicolore. Però può avere un doppio senso questo, appena citato e quello anche di una vera chiesa, un edificio di stampo massonico.

“Tutti dovevano essere ammessi in essa per essere uniti ed avere uguali diritti: evangelici, cattolici e sette di ogni denominazione. Così doveva essere la nuova Chiesa... Ma Dio aveva altri progetti". (22 aprile 1823)”

Una chiesa multicolore e multi - religione, e pluri-sessuale, come quella NWO, tanto desiderata anche da BXVI e da Francesco.

"Vorrei, che fosse qui il tempo in cui regnerà il Papa vestito di rosso. Vedo gli apostoli, non quelli del passato, ma gli apostoli degli ultimi tempi e mi sembra che il Papa sia fra loro."

Dice che gli piacerebbe che fosse il tempo in cui regnerà il papa vestito di rosso, ma il vorrei sottintende che quel tempo non è ancora vicino, ci vuole ancora un po’!
Dice vedo gli apostoli, precisando non quelli del passato i 12 apostoli, ma quelli degli ultimi tempi, quelli eletti direttamente da Cristo, come il sottoscritto!!!
Poi cambia discorso!! Questo discorso è interessante, per la posizione in cui viene posto, secondo me per creare un po’ di confusione … di disorientamento …

"Nel centro dell’inferno ho visto un abisso buio e dall'aspetto orribile e dentro di esso era stato gettato Lucifero, dopo essere stato assicurato saldamente a delle catene … Dio stesso aveva decretato questo; e mi è stato anche detto, se ricordo bene, che egli verrà liberato per un certo periodo cinquanta o sessanta anni prima dell’anno di Cristo 2000. Mi vennero indicate le date di molti altri eventi che non riesco a ricordare; ma un certo numero di demoni dovranno essere liberati molto prima di Lucifero, in modo che tentino gli uomini e servano come strumenti della vendetta divina."

Quindi Lucifero viene liberato dopo 2000.

"Un uomo dal viso pallido fluttuava lentamente al di sopra della terra e, sciogliendo i drappi che avvolgevano la sua spada, li gettò sulle città addormentate, che vennero legate da questi. Questa figura gettò la pestilenza sulla Russia, l’Italia e la Spagna.”

Parla dell’angelo della morte quindi in riferimento all'apocalisse, si parla del cavallo nero, che porta malattie e morte anche con la spada. Verranno colpite Russia, l’Italia e la Spagna.

“Attorno a Berlino vi era un fiocco rosso e da lì venne in Westfalia. Ora la spada dell’uomo era sguainata, strisce rosse come il sangue pendevano dall’impugnatura e il sangue che grondava da questa cadeva sulla Westfalia [4]".

Da Berlino arriva il male e che si estende in Westfalia , una guerra sanguinosa colpirà quelle terre.

"Gli ebrei ritorneranno in Palestina e diverranno cristiani verso la fine del mondo."


Gli Ebrei si convertiranno solo alla fine o poco prima.

................................

Questa frase dice molto di più di quanto ho espresso sopra:

"La Chiesa si trova in grande pericolo. Dobbiamo pregare affinché il Papa non lasci Roma; ne risulterebbero innumerevoli mali se lo facesse”.

infatti parla di un alternativa, nelle parole "ne risulterebbero innumerevoli mali se lo facesse"

questo significa che BXVI era per Dio come bivio, su lui pendevano le sorti della chiesa e dell'umanità, una responsabilità grandissima, che lui non ha compreso, infatti questa frase e le altre nel testo stanno ad a indicare che esso non doveva assolutamente dimettersi, perchè in alternativa ci sarebbe stato il caos, e questo fattore indica che Dio poteva permettersi di perdere una piccola battaglia, ma non non certo la guerra. Ora la sua abdicazione, ha portato l'umanità verso la guerra, non più verso la battaglia, e questo significa che la prospettiva che fa la Beata, quella di un pontefice che doveva venire dopo di lui, non c'è più, perchè questo pontefice viene praticamente cancellato da questa decisione che non doveva esserci.
 quindi le alternative erano;

1-di questo pontefice di cui la Emmerick parla rigoroso e non tiepido con il termine di una battaglia,
2- quella caos più totale, quindi con il termine della guerra. Noi abbiamo preso questa.

L'unica speranza è che se i cristiani veri pregassero veramente con fede e chiedessero a Dio, di alleviare i guai che stanno sopraggiungendo x i mondo, forse Dio, diminuirà questi eventi, e li accorcerà, ma certamente oramai le scelte sono state fatte.


Personalmente BXVI mi fa pena, perchè si è assunto sulle sue spalle un peso terribile, da sopportare. L'aver condotto la chiesa su questa via. 
Preghiamo per lui, affinché Dio ne abbia misericordia!